I consigli di Culto – I

ProvaSfondoPlus

Benvenuti cultisti a questa nuova rubrica di Culto Underground! Per potervi donare ancor più contenuti sul panorama artistico nazionale e internazionale abbiamo di aprire quest’ulteriore rubrica dove di volta in volta, vi consiglieremo rapidamente delle opere accompagnate da un breve commento esplicativo. Speriamo che l’iniziativa vi piaccia, fateci sapere cosa ne pensate nei commenti! 😉

Nemo

Cari cultsiti per dare il via a questa nuova rubrica voglio consigliarvi due dischi rap, che mentre possono essere probabilmente ben presenti nella mente di chi già conosce il genere, per coloro che si apprestano ad iniziare ad apprezzarlo potrebbero rivelarsi delle interessanti novità. Ovviamente parliamo qua di rap di un certo spessore, non certo quelle cantilene mezze pop che vanno tanto di moda adesso!

jedi-mind-tricks-thief-fallen-slide

Il primo disco che mi appresto a consigliarvi è The Thief And The Fallen, ultima fatica dei Jedi Mind Tricks che dopo il precedente disco, a mio parere, un po’ sottotono tornano con un’ottima prova proponendoci un ottimo rap di altissima qualità accompagnato da ottimi testi e da beat quasi sempre all’altezza.

00-The_Lost_Children_of_Babylon-Zeitgeist_The_Spirit_Of_The_Age-2010-HHB1

Secondo disco, invece, è Zeitgeist: The Spirit Of The Age disco del 2010 dei The Lost Children of Babylon, un gruppo che punta su testi basati su tematiche che alcuni potrebbero definire “complottiste” ma che, a prescindere dal crederci o meno, gli danno sicuramente l’iniziativa per sfornare prodotti di alto livello come questo disco.

Sagana

Dal canto mio vorrei consigliarvi due dimenticati della storia del metal, che tuttavia ai tempi fecero parlare di loro, anche se per motivi diversi!

LordFoul-KillingRapingBurning-TheDevilsAdvocate

Il primo disco altro non è che la demo “Killing Raping Burning” di Lord Foul, uno dei più importanti gruppi black metal underground della prima scena americana, citato da molti come fonte d’ispirazione ai tempi. Sebbene oramai quasi nessuno lo citi più, in questa prima demo assieme a “The devil’s advocate” il nostro lord risulta più che orecchiabile, soprattutto nella versione compilation rimasterizzata uscita nel 2009. Assolutamente consigliato ai fan del black delle origini.

2009_28905

E se vi dicessi che il secondo gruppo non sono altro che i Virgin Steel travestiti che cercavano di fare qualcosa di nuovo? Ascoltate per credere! Usciti nel 1985 con il loro primo e unico cd Nightmare Theatre i nostri proposero un misto di thrash e speed con un accenno di death metal. Edward Pursino e David DeFeis, segnati sul cd con gli alias di Marc Dorian e Damien Rath tentarono la fortuna con questo album, che piacque molto ai fan, meno ai critici, e furono condannati così a tornare alle sfuriate heavy power del loro gruppo d’origine.

Sagana

Sagana è creatore e autore del progetto Culto Underground. Appassionato di musica, film, fumetti, videogiochi e tutta l'arte underground, nel 2008 inizia il progetto zeitgeist, predecessore di C.U. che si conclude nel 2011 per ragioni personali. Un paio di anni dopo ricomincia con spirito nuovo e con il nuovissimo collaboratore Nemo, che lo spinge a riesumare il progetto!

Latest posts by Sagana (see all)