I consigli di Culto – II

ProvaSfondoPlus

Benvenuti cari cultisti al secondo appuntamento con i Consigli Di Culto! Anche oggi cercheremo di proporvi qualche prodotto interessante sperando di stuzzicare il vostro interesse!

Nemo

LaFenice1

Come prima cosa oggi voglio consigliarvi uno dei miei manga preferiti! Sto parlando di La Fenice di Osamu Tezuka. In quest’opera, le cui puntate apparivano tra il 1967 ed il 1988 in varie riviste, il mangaka cerca di spiegare il suo pensiero a livello politico, filosofico e religioso. Per farlo ci presenta storie di vario genere (dallo storico al fantascientifico) ambientate in varie epoche. Sicuramente un lavoro da leggere e rileggere!

 

800px-Brown,r_time_macine60

La seconda opera che voglio consigliarvi oggi è un film che molti amanti della fantascienza certamente già conoscono ma che probabilmente chi ha altri interessi potrebbe non avere presente. Il film di cui sto parlando è L’Uomo Che Visse Nel Futuro, tratto da un romanzo di H.G. Wells, e girato da George Pal. La trama è molto semplice. Un uomo inventa una macchina del tempo capace di muoversi nel tempo, ma non nello spazio ed inizia, preda della curiosità ad esplorare le epoche future, scoprendo così il futuro dell’umanità, la sua fine e la sua rinascita. Un film di fantascienza figlio del suo tempo ma che ancora adesso può essere una visione davvero gustosa per appassionati e non. Insomma non posso che consigliarvelo!

[banner]

Sagana

12348762_10207801377542588_589187886_n

Io invece vorrei portare alla vostra attenzione gli Ordo Rosarius Equilibrio, gruppo ambient/neofolk con forti radici nell’elettronica, ma con un numero di influenze così ampio che risulta complesso definirli in un solo genere. Di tutta la loro produzione, che comunque vale il tempo dell’ascolto, mi sento di consigliare più d’ogni altro il disco O N A N I (Practice Makes Perfect), concept sull’erotismo e sulle pratiche BDSM, che ad avviso di chi scrive è il loro apice sia a livello sonoro, che pare una sorta di pop corrotto da influenze goth e ambient, sia a livello di testi, che rendono in poesia racconti estremi e per la massa, osceni e sconvolgenti. Assolutamente consigliato.

 

icono

Come seconda opera, oggi mi piacerebbe parlarvi di un videogioco che non è ancora uscito, ma di cui è disponibile una demo che lascia presagire grandi cose. Il gioco in questione è iconoclast, sviluppato da konjak, già autore di noitu love 1 e 2, è racconta la storia di Robin, una meccanica clandestina che aiuta i più bisognosi, in un mondo futuristico dove il suo lavoro è considerato illegale, poichè gestito solamente dalle autorità. Il gameplay parte come un semplice action puzzle, in una prospettiva 2d, ma si evolve velocemente in una sorta di zelda sidescroller, ispirato e divertente! Provatelo, mi raccomando! 😉

link sito di konjak –> http://www.konjak.org/

link download demo –> http://konjak.org/iconoclasts2012alpha2.zip

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari