Culto Retrogaming: Unreal

Unreal_(PC)_01

Cari cultisti, dopo un po di tempo, rieccoci con una nuova puntata di Culto Retrogamening! Oggi voglio parlare di uno sparatutto leggendario che certamente molti conoscono, quantomeno per fama, parlo di Unreal!A inizio gioco ci ritroveremo prigionieri della Vortex Rikers, un cargo che trasporta detenuti. Per motivi non chiari la nave che ci trasporta precipita sul pianeta Na-Pali. Nello schianto quasi tutti i passeggeri rimangono uccisi e parte di quelli che sopravvivono vengono massacrati da misteriosi esseri alieni. Noi riusciremo a fuggire dalla nave e a scoprire quello che sta succedendo sul pianeta. Verremo a sapere che sul pianeta la pacifica razza Nali, nativa del posto, è stata schiavizzata dalla violenta razza Skaarj, che proviene da un altro sistema. Quel che dovremo fare sarà cercare di fuggire dal pianeta cercando di fermare la minaccia Skaarj. Nel farlo saremmo aiutati dai nativi che ci vedono come un salvatore annunciato da un’antica profezia.

unreal-1998

Sicuramente Unreal si rivela un gioco molto interessante e divertente, con un livello di difficoltà che rende l’esperienza di gioco interessante. Anche la trama è un punto forte di questo gioco e svolge molto bene il suo ruolo risultando sempre interessante e dinamica. Infine anche la grafica è ad un buon livello e certo non soffre di punti deboli. Da buon amante degli sparatutto ho certamente apprezzato la varietà di nemici ed il buon numero di armi, tutte con la possibilità di fuoco secondario, che il gioco offre al giocatore per abbatterli. Le armi sono futuristiche e in buona parte di natura aliena. Ecco che quindi potremo fare a brandelli i nemici usando il cannone Flak (sicuramente il mio preferito) oppure affettarli con il Razorjack (un fucile che ha come munizioni delle lame a disco che rimbalzano sulle superfici).

919ee32c01eb87294a95e2d51dfe1ff192cc9006

Oltre alla modalità storia il gioco ne presenta anche quella multiplayer in deathmatch. In essa si può giocare contro altri giocatori oppure in battaglie contro bot guidati dal computer. In ogni caso una modalità frenetica e divertente che ci permette di testare le varie armi del gioco e divertirci con amici.

In definitiva Unreal è un ottimo gioco che consiglio a tutti di recuperare per passare qualche ora di divertimento con un gioco che certamente non merita di finire nel dimenticatoio e che merita di essere provato da chi non l’ha mai giocato!

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari

Latest posts by Nemo (see all)