Culto Retrogaming: Yoshy’s Island

Super_Mario_World_2_-_Yoshi's_Island_(NA)

Tutti conoscono la sempreverde saga di Super Mario. I fan di vecchia data ricorderanno sicuramente un capitolo piuttosto particolare, Yoshy’s Island.

Il gioco è un classico platform dove impersoneremo dei simpatici draghetti che cercheranno di portare via dalla loro isola il piccolo Mario ancora bambino.Questo è uno di quei giochi che riesce a divertirmi ogni volta che lo rigioco. Ricordo tutt’ora con piacere i variopinti stage in cui il draghetto viveva le sue avventure. Nel periodo della mia infanzia Yoshi divenne persino il mio personaggio preferito dell’universo del baffuto idraulico.

27068-super-mario-world-2-yoshi-s-island-snes-screenshot-nice-level-1

Il gioco di persè era molto carino. Lo scopo era, come gia dicevo, arrivare a fine livello. Quello che si doveva evitare era di perdere il bambino. Infatti se si veniva colpiti da un nemico il piccolo Mario a svolazzare in giro all’interno di una bolla e si avevano una decina di secondi (anche se in giro si trovavano dei secondi extra) per riuscire a prenderlo. Cosa che nei livelli più complicati si rivelava essere un compito per nulla facile.

super-mario-world-2-yoshis-island024

In definitiva ho trovato Yoshy’s Island un gioco ancora oggi divertente non solo per gli amanti di Mario ma anche per quelli dei platform in generale. Gioco certamente consigliabile anche ai più giovani!

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari

Latest posts by Nemo (see all)