Recensione: Lateral Blast – La Luna Nel Pozzo (2016)

copertina-la-luna-nel-pozzo

Bentornati cari cultisti ad un nuova recensione di Culto Underground! Oggi voglio parlarvi di un ottimo disco che ho avuto il piacere di ascoltare recentemente, La Luna Nel Pozzo dei Lateral Blast!

Il gruppo

I Lateral Blast nascono nell’Ottobre 2011, facendosi strada nell’underground musicale suonando in molti locali romani, festival contest e guadagnandosi importanti aperture e riconoscimenti. Nel 2012 i musicisti intraprendono un progetto parallelo di tributo alla musica afroamericana, (The Blue Train), sfruttando le doti vocali e canore della cantante Rosa. Nell’Aprile del 2013 la band riprende ad arrangiare pezzi originali, arrivando a collaborare con il rapper Metrica (Luca Fattinnanzi), con il quale decidono di partecipare al contest “Play Music Stop Violence”, con il singolo “Il Tempo Va”. Con questa canzone arrivano in finale riuscendo a suonare presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma e vincendo il premio della critica. Il 25 Gennaio del 2014 esce I Am Free, primo disco dei Lateral Blast che  lo porteranno in giro con una serie di concerti.

Nel maggio dello stesso anno, ancora con Metrica partecipano di nuovo al “Play Music Stop Violence” arrivando in finale all’Auditorium e vincendo nuovamente il premio della critica, con il singolo “Ave Maria”. A fine ottobre la band arriva in finale all’Interiora Horror Festival, esibendosi la notte di Halloween, al C.S.O.A. Forte Prenestino. Mentre sono al lavoro sul secondo disco i Lateral Blast collezionano più di 50 date e concerti live, partecipando a festival, eventi, manifestazioni ampliando il loro repertorio con l’aggiunta di versioni riarrangiate di brani folk e popolari, o di grandi classici del cantautorato italiano. Nel Maggio di quest’anno esce La Luna Nel Pozzo, la loro ultima fatica di cui ci apprestiamo a parlare.

Il Disco

Suoni trascinanti, testi ben riusciti ed un cantato che regge pezzo su pezzo, questi gli ingredienti di La Luna nel Pozzo. Insomma questo disco è senza dubbio un lavoro interessantissimo, dodici tracce prive di cadute di stile che riusciranno a trascinare l’ascoltatore senza mai stancarlo. Il polistrumentale che il disco presenta sotto forma di flauto traverso, pianoforte e chitarra mischiati con synth, distorsioni elettriche e voci rock non può che creare un sound sempre vario e mai stancante capace di non annoiare mai chi sta ascoltando. Diversi i pezzi ben riusciti tra cui mi piace ricordare Nuvole (dall’attitudine quasi fiabesca e ben fatta), Il Morto Felice (riadattamento di una poesia di Baudelaire) o Io Voglio Volare (forse il mio preferito del disco). Come già detto il cantato è ottimo (sia maschile che femminile) e i testi sono molto buoni senza lasciare quasi mai spazio a cadute di livello o a piattume di scrittura.

Contatti

Pagina Facebook del gruppo: http://www.cultounderground.com/lateral-blast-la-luna-nel-pozzo-2016/

Sito del gruppo: http://www.lateralblast.it/

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari