Recensione: Entropy – Echoes of the Moon

Entropy Cover

Bentornati cultisti ad una nuova recensione del Sagana! Oggi parleremo degli Echoes of the Moon, one-man-band atmospheric black metal direttamende dall’Indiana!

Echoes of the Moon

Il progetto Echoes of the Moon nasce nel 2009 per mano di Brock Tatich, compositore, cantante e strumentista dell’intero progetto. Cinque anni dopo esce il primo lavoro del progetto: “Esoteric”, disco composto da quattro tracce per un totale che non supera la mezz’ora. Seguiranno poi la demo “The Tower of Babel” e il disco recensito oggi “Entropy”. Un nuovo disco, denominato “Elusion” è previsto per l’uscita a giugno 2016.

 

Entropy

Entropy è un disco interessante. Si apre con tre tracce, Entropy, Cognitive Dissonance e The Tower of Babel, che fanno immediatamente pensare ad un lavoro di stampo atmospheric black metal piuttosto classico, granitico nel suono e melodico nei riff.
Tuttavia le seguenti Ideaologue, Adaption e Acceptance, modifcano il tiro, passando ad un black metal moderno, influenzato dal rock elettronico e dall’ambient pur mantenendo un sottofondo atmosferico e un sound riconoscibile rispetto alla prima parte del disco. In conclusione All is Good e Find the Silence cercano una via di mezzo tra le due sonorità precedenti e forse sono le più riuscite dell’intero lavoro.
Brock Tatich indica nelle specifiche del disco che il lavoro andrebbe interpretato come un unico pezzo, diviso solo per comodità d’ascolto, ma nonostante le tracce siano collegate l’un l’altra, hanno tutte una propria personalità e se proprio si dovesse considerare il titolo in un modo diverso da quello proposto lo si potrebbe vedere come un lavoro diviso in tre movimenti, il primo più classico e violento, il secondo più moderno e riflessivo ed il terzo che riprende i primi due in un nuovo ed interessante amalgama musicale
La produzione di Entropy è molto buona, gli strumenti risultano ben separati e distinguibili, non vi sono stonature particolare nella produzione o nel mixaggio ed in generale risulta un prodotto ben confezionato.
Le uniche pecche, se vogliamo cercare il pelo nell’uovo, stanno in una batteria a volte troppo meccanica ed “inumana” e nella forse eccessiva durata dei pezzi che sebbene non risultino mai eccessivamente ripetitivi, appesantiscono l’esperienza d’ascolto.

Contatti
Link Bandcamp: https://avantgardemusic.bandcamp.com/album/entropy
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/brocktheserb/
Avantgarde Music: http://www.avantgardemusic.com/

Sagana

Sagana è creatore e autore del progetto Culto Underground. Appassionato di musica, film, fumetti, videogiochi e tutta l'arte underground, nel 2008 inizia il progetto zeitgeist, predecessore di C.U. che si conclude nel 2011 per ragioni personali. Un paio di anni dopo ricomincia con spirito nuovo e con il nuovissimo collaboratore Nemo, che lo spinge a riesumare il progetto!

Latest posts by Sagana (see all)