Recensione: Gli Insetti Dell’Ambra – Controllo (2016)

e68856c8-2197-4761-a8ae-0d096ed5a085

Benvenuti a una nuova recensione di Culto Underground, formulata e composta nei cunicoli più ignoti del sottosuolo musicale su una band di recente formazione e di cui poco si conosce: Gli Insetti nell’Ambra.

La band

Gli insetti nell’ambra sono un duo italo-francese costituito da Ludwig van Baloney (voce, chitarra ritmica, produzione) e Bronkos (chitarra solista,voce) che suona un mix di post-punk, garage e pop. Sintetizzando, abbiamo a che fare con una band new wave all’italiana.

Il disco

Controllo” è il primo full-length della band, uscito il 14 Marzo 2016, è composto da 11 tracce per la durata di circa 40 minuti e anticipato da un solo EP nel 2015.

La traccia di apertura è proprio la title track e singolo dell’album, la quale scatta una fotografia abbastanza chiara del duo: beat elettronici, chitarre distorte, ironia e… calma apparente.

Segue “Glauber Rocha”, altro singolo dell’opera: toni un po’ più aspri sempre su ritmica minimale in cui emerge la musicalità del duo che riesce a presentare un sound più ballabile.

Dopo le prime due tracce, che ben hanno reso questo mix graffiante e carezzevole di distorsioni e melodie che ritroverete nell’intero album, è “Chiara dice” che cambierà il tono portando il tutto a una dimensione più intima, catturandovi del tutto: malinconica e speranzosa, patetica e impassibile.

Chi leggendo questa recensione ha sentito qualcosa risuonare dentro, può lasciarsi andare e cominciare con l’ascolto del disco, soprattutto le tracce “Idea balorda”, “S.”e “I posteri”.

Contatti

Facebook: https://www.facebook.com/Skank-Bloc-Records-522976094383734/

Bandcamp: http://skankblocrecords.bandcamp.com/album/sb015-controllo

Review by: ilmistico

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari

Latest posts by Nemo (see all)