Recensione: Hardventure Into The Duat

 

hardventure into the duat

 

 

Bentornati cultisti! Quest’oggi il vostro caro Sagana è qui per presentarvi un meritevole gioco in flash che prende il nome di Hardventure Into The Duat! Siete curiosi? Bene! Iniziamo.

Morbidware: mercanti di morbosi piaceri

La Mordibware è un giovane team di game developer italiani già noti nel panorama indie per il gioco sunshine platform 2d disponibile sia online sia per android e iphone. Questi cari ragazzi tornano a stupirci in quest’autunno 2013 con un nuovo, ancor più folle, ancor più divertente giochino in flash: Hardventure Into The Duat, di cui ora andremo a parlare.

 

Un avventura nell’aldilà!

Hardventure Into the Duat si ambienta, come detto anche dal titolo, nel Duat, ossia l’aldilà secondo la religione egiziana. Lo scopo del gioco è quello di condurre il nostro personaggio attraverso una serie di prove e nemici per garantirgli la vita eterna. Tuttavia noi non guideremo il corpo del personaggio stesso, ma bensì il suo cuore pulsante!

 

Grazie a questa particolare idea, il gioco si trasforma da già sentito platform con comandi fissi, in un titolo dai controlli originali e in un certo modo, comici! Difatti il nostro cuore, non possedendo gambe o braccia, potra semplicemente saltare su se stesso e sui nemici!

Questo porta ad un aumento della sfida non indifferente che porterà a ricominciare il livello più volte fino alla completa padronanza con i comandi.

 

Il resto del gameplay si rivela un misto di Rogue legacy/Binding of isaac, difatti come nel secondo citato ad ogni morte del personaggio si dovrà ricominciare tutto da capo, ma come in Rogue legacy dopo ogni morte si conserveranno i soldi accumulati per poter comprare potenziamenti e power up momentanei che ci aiuteranno nella nostra discesa degli inferi e nel combattimento dei boss.

Il gioco presenta infatti una divisione in livelli e alla conclusione di ognuno di essi, il duello con il boss di turno. I livelli si diversificano molto l’uno dall’altro e sono ben curati sia nella grafica sia nelle meccaniche e propongono una sfida sempre crescente.

Sagana

Sagana è creatore e autore del progetto Culto Underground. Appassionato di musica, film, fumetti, videogiochi e tutta l'arte underground, nel 2008 inizia il progetto zeitgeist, predecessore di C.U. che si conclude nel 2011 per ragioni personali. Un paio di anni dopo ricomincia con spirito nuovo e con il nuovissimo collaboratore Nemo, che lo spinge a riesumare il progetto!

Latest posts by Sagana (see all)