Recensione:Il Gabinetto Del Dottor Caligari

Locandina de Il gabinetto del dottor Caligari
Ragazzi dopo tempo rieccoci con un articolo diretto a qualcosa di Culto e
non all’underground. Stavolta ci dedicheremo al Gabinetto Del Dottor
Caligari il film capolavoro espressionista di Robert Wiene.

L’Autore

Robert Wiene nacque a Breslavia nel 1873 figlio di un attore di teatro.Verso
i 35 anni anche lui recitò qualche piccola parte in teatro accostandosi cosi
al mondo dello spettacolo. Quattro anni più tardi fa il suo ingresso nel
mondo del cinema con Die Waffen der Jugend.
Ci furono ancora svaritati film prima di arrivare nel 1920 a “Il Gabinetto
Del Dottor Caligari” horror che fu la pietra miliare del cinema
impressionista tedesco del periodo. Dopo il Caligari Wiene fece svariati
film di cui ricordiamo un adattamento di Delitto e Castigo nel 1934.
Con la salita al potere di Hitler emigrò prima a Budapest poi a Londra e per
finire a Parigi.
Nel 1938 iniziò a lavorare a un nuovo film “Ultimatum” ma morì di Cancro
pochi giorni prima di riuscire a finirlo.
L’Opera

Considerato il simbolo del cinema espressionista Il Gabinetto Del Dottor
Caligari” è un Horror del 1920 in cui si gioca sul tema del doppio e sulle
scenografie particolari e allucinate caratterizzate dal forme zigzagate e
squadrate.
La storia ha inizio con Frantz, uno dei personaggi che racconta ad un vecchio
seduto al suo fianco di quando nel 1830, nel paesino tedesco di Holstenwall
un uomo di nome Caligari, presenta il suo sonnambulo Cesare alla fiera del
paese. Egli afferma che il suo sonnambulo sia capace di predire il futuro
quando viene svegliato.
Alan, amico di Frantz chiede per primo una prefizione e il sonnambulo gli
annuncia che entro il mattino del giorno seguente morirà. La predizione si
avvera. Dopo una serie di fatti misteriosi Jane, la donna amata da Frantz
viene rapita e quando viene salvata afferma che sia stato Cesare a rapirla.
Franz va dunque a casa di Caligari e con lo smaschera con l’aiuto della
polizia. Una volta smascherato il Dottor Caligari fugge rifugiandosi presso
il manicomio di cui è direttore. Si scoprirà poi, grazie al diario segreto
di quest’ultimo, che egli dopo aver scoperto che nel diciottesimo secolo uno
psicologo di nome Caligari usava come assassino un paziente affetto da
sonnambulismo aveva iniziato vari esperimenti vari esperimenti sul
sonnambulo Cesare per riuscire a comandarlo a piacimento. Egli portò tanto
aventi i suoi esperimenti da convincersi di essere lui stesso Caligari. La
storia di Franz termina col dottore che viene rinchiuso nel suo stesso
manicomio. Dopodichè lo spettatore torna fuori dal luogo del flashback per
scoprire che in realtà Frantz e tutti i personaggi della sua storia sono
rinchiusi in un manicomio di cui quello che era il Dottor Caligari altri non
è che il Dottor Oscar, responsabile dell’istituto.

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari