Recensione: Il Risveglio Del Dinosauro (1953)

Bentornati cari cultisti ad una nuova recensione! Oggi vi parlerò de Il Risveglio Del Dinosauro, classicone di fantascienza diretto da Eugène Louriè.

Il regista

Nato a Charkiv, in Ucraina nell’Aprile del 1905 Eugène Louriè si è fin da giovane dedicato non solo all’attività registica ma anche a quelle di direttore artistico, sceneggiatore, direttore artistico e costumista. In più ebbe anche qualche esperienza come responsabile degli effetti speciali (come per il film Esperimento I.S. : Il Mondo Si Frantuma). Ha lavorato tra Europa e Stati Uniti girando diversi film tra cui Il Risveglio Del Dinosauro (1953), Il Drago Degli Abissi (1959) e Gorgo (1961). Muore in California nel Maggio del 1991.

Il film

La trama del film è molto semplice e lineare. Durante dei test sull’effetto delle radiazioni nucleari al polo nord un gigantesco dinosauro (un Rhedosauros, mai in realtà esistito) addormentato tra i ghiacci si risveglia a causa dello scoppio di un ordigno nucleare. Al risveglio del mostro assiste il dottor Tom Nesbitt a cui però nessuno crede quando, tornato a New York, cerca di dare l’allarme sul pericolo rappresentato dal Rhedosauros. Il protagonista impiegherà molto tempo per convincere la comunità scentifica e l’esercito dell’arrivo del mostro e ci riuscirà poco prima che quest’ultimo, seguendo via mare la corrente del nord arrivi a New York iniziando a devastarla. Il Rhedosauros inoltre, oltre ad essere praticamente immune alle armi convenzionali è anche portatore di una febbre letale per gli umani. Alla fine sarà un’intuizione del protagonista a riuscire a porre termine alla furia della bestia salvando New York e l’umanità stessa.

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari