Recensione: Nadsat – Terminus Ep (2016)

rp_a1663692237_10-320x320.jpg

Bentornati cari cultisti ad una nuova recensione di Culto Underground! Oggi parleremo di Terminus Ep, lavoro di debutto dei Nadsat!

La Band

I Nadsat sono formati da Michele Malaguti (chitarra) ed Alberto Balboni (batteria). I due, molto influenzati dalla loro passione per la fantascienza, presentano un’attitudine musicale che mischia noise e math con influenze sperimentali. Il loro amore per l’ambito fantascientifico viene rappresentato con forza all’interno della loro musica.

Il disco

Pochi inserti vocali ed una serie di musiche che non possono non ricordarmi lo spazio profondo, quello raccontanto dalla migliore fantascienza, rendono Terminus Ep, disco d’esordio dei Nadsat una prova molto interessante. Le cinque tracce che compongono il lavoro scorrono una dopo l’altra, legate dal filo di quell’ambito fantascientifico che è, di fatto, il concept dell’ep. I pochi momenti vocali presenti nell’ep risultano sempre adatti al loro scopo e sempre facenti parte del contesto musicale in cui vengono proposti, rendendosi un’ottima aggiunta ai contesti de disco. La musica in se risulta ben suonata, con pochissimi cali strumentali e priva di qualunque tipo di monotonia, riuscendo a risultare sempre varia, quasi avvincente per l’ascoltatore. Kepler 452B è la traccia d’apertura, con la partecipazione vocale di Gianni Pedretti e che si presenta a noi come una sorta di convincente prologo all’universo spaziale che di li a poco verrà presentato. Poi il lavoro inizia dando il meglio di se e presentando situazioni math spesso e volentieri con dei rimandi a momenti rock progressive o puramente psichedelici. Con l’andare dei pezzi si notano sia il buon uso della chitarra, sempre all’altezza della situazione che quello ottimo della batteria. L’insieme stesso dei pezzi funziona molto bene presentando strutture e variazioni musicali di diversi tipi che rendono il disco vario e funzionale all’ascolto.

Contatti:
Facebook:  http://www.facebook.com/nadsatmusic/
Bandcamp: http://nadsat1.bandcamp.com/

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari

Latest posts by Nemo (see all)