Recensione: Soul Embraced – This is my Blood

 

this is my blood cover

 

Cari amici di Culto,
oggi vi propongo una band che si discosta da quelle che generalmente recensisco!
Chiedo venia al black/unblack ma oggi voglio presentarvi una band metalcore/melodic death cristiana: i Soul Embraced.

La band

Questo gruppo, tuttora attivo, nasce nel 1997 ed è di provenienza statunitense.
Come membri , nella formazione attuale troviamo Rocky Gray dei Living Sacrifice, che negli anni ha assunto vari ruoli all’interno del gruppo, da vocalist a primo chitarrista a batterista, Chad Moore, Cody Smith e dal 2012 abbiamo anche la presenza di Jon Dunn dei Demon Hunter .
Durante gli anni ci sono stati molteplici cambiamenti tra i componenti del gruppo, tra cui è da segnalare Lance Garvin, anch’egli dei Living Sacrifice.
I Soul Embraced hanno all’attivo cinque full-lenght, di cui uno uscito proprio nel 2012, un EP e un singolo.
Oggi recensisco per voi “This is my Blood” del 2002.

This is my blood

L’album in sé è molto potente. Si apre con un pezzo più bigio e dai toni maggiormente melanconici, “I fade away”, ma già il terzo pezzo, “Helpless in Wither”, è un concentrato di potenza.
Lo stesso dicasi per “Evolver”.
La potenza in sé è data dall’unione degli strumenti con una voce piuttosto significativa, che in quest’album è quella di Chad Moore.
Proseguendo in un sentiero di note coinvolgenti, arriviamo a “Buried in”, che alterna la solita potenza a degli intermezzi di clean voice e di strumenti malinconici. Direi, pezzo significativo.
Molto apprezzabile anche “Scars Remain”.
“Kingdom of Shadows” è invece un turbinio di note trascinanti e avvolgenti che piovono da ogni parte.
Gli altri brani dell’album sono apprezzabili.

Black Princess

Sono BlackPrincess..laureata in Filosofia e attualmente in attesa di entrare al dottorato..appassionata di Medioevo e di Filosofia (ovviamente), sono cattolica e amo molto approfondire gli argomenti legati alla mia fede. Non amo il cinema, ma apprezzo molto i musical, specialmente apprezzo "Il fantasma dell'opera".
Amante del metal, soprattutto il filone unblack (musicalità black ma testi cristiani), collaboro con le recensioni per il sito Whitemetal.it
Sorella di Nemo, sono stata da lui reclutata per questo blog e sono felice di collaborarvi sebbene lui smorzi sempre la mia vena creativa!!