Report: Alkemic Vibes all’Osteria L’alchimista 19/12/2013

E’ una gelida sera di Dicembre a Gorizia quando ci dirigiamo verso l’osteria Alchimista a Gorizia per assistere al concerto degli Alkemic Vibes, gruppo creatosi all’interno del collettivo Laboratorio Sonoro. Il gruppo si propone di suonare un misto di Jazz, Blues e richiami a sonorità più contemporanee. Durante il concerto sono previste anche letture, pensieri e commenti di chiunque voglia prendere il microfono esternando i suoi pensieri. Insomma un evento interessante e che già dalle premesse prometteva di essere particolare.

Il Main Event

Iniziamo la serata intervistando la band, i componenti sono molto disponibili e ci raccontano la genesi della band e l’ispirazione musicale dei singoli membri. Dopo una birra e qualche sigaretta inizia il concerto, al microfono c’è il proprietario del bar, che inizia un monologo improvvisato a tema natalizio. La musica è un misto di avant-garde e progressive con una profonda impronta psichedelica, amalgamata perfettamente con la voce del bartender, remixata sul momento con effetti diversi per adattarla all’istante sonoro.

L’evento continua con l’alternarsi sul parco di diverse figure, un uomo si espone al pubblico con un componimento sperimentale a tema amoroso, un’aspirante poetessa ci propone dei versi molto sentiti sul senso della vita e le difficoltà del divenire e il proprietario dell’Alchimista torna spesso ad interpretare il doppio ruolo di barista e stand up comedian.

 

La serata prosegue incalzante con qualche pausa di tanto in tanto per permettere alla band di fumarsi una sigaretta e al barista di servire dietro al bancone e nel frattempo il bar si riempie tanto da non permettere alla gente fuori di poter entrare.

 

Dopo un tanto ardito quanto riuscito mixing di una particolare frase del barista, messa in loop e su cui viene suonato un pezzo improvvisato, il microfono inizia a passare tra il pubblico ed ognuno fa i propri propositi per l’anno nuovo, sempre accompagnati dalla mai stanca band.

Il concerto si conclude tra cori e applausi, come è classico di questi eventi. Salutiamo la band e soddisfatti torniamo a casa con nuovo materiale per il blog e la consapevolezza di aver partecipato ad uno splendido evento, come al solito, underground!

 

Conclusioni

L’evento in definitiva è stata un’interessante novità che ci ha lasciati spiazzati, ma piacevolmente colpiti. L’interazione del barista col pubblico e l’accompagnamento musicale sempre presente in tutte le situazioni hanno creato un clima piacevole che quasi non ha fatto pesare lo scorrere del tempo. Insomma la serata è finita prima che potessimo accorgercene. Il tutto è stato arricchito dal clima familiare della serata che dava a chi era li l’impressione di star passando una nottata in compagnia di amici. Insomma è stato qualcosa di interessante, particolare e, sopratutto da ripetere. Promossa a pieni voti.

Link

Osteria L’Alchimista

Laboratorio sonoro

Sagana

Sagana è creatore e autore del progetto Culto Underground. Appassionato di musica, film, fumetti, videogiochi e tutta l'arte underground, nel 2008 inizia il progetto zeitgeist, predecessore di C.U. che si conclude nel 2011 per ragioni personali. Un paio di anni dopo ricomincia con spirito nuovo e con il nuovissimo collaboratore Nemo, che lo spinge a riesumare il progetto!