Report: Caparezza live a San Daniele 28/06/2015

a1641556988_10

Il 28 Giugno scorso a San Daniele c’è stata un’esibizione dal vivo di Caparezza. I nostri Nemo e Metallo erano la, ecco le loro considerazioni sul live. Buona lettura!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nemo

Domenica 28 Giugno nell’ambito della fiera di S. Daniele (UD) si è svolta un’esibizione dal vivo di Caparezza, famoso cantante pugliese. Il live, iniziato alle 22 ha avuto un ottimo riscontro di pubblico, tra cui non erano presenti solo ragazzi ma anche adulti e persone di mezza età. Il live fa parte della serie di esibizioni dal vivo che vanno a formare il Museica Tour, concerti in giro per Italia ed Europa in cui l’artista molfettese promuove il suo ultimo disco “Museica”. La performance di Caparezza è stata caratterizzata da una buona varietà di pezzi per una durata del concerto di circa due ore. All’interno di essa l’artista ha cantato brani toccando quasi tutti i dischi precedenti: a pezzi nuovi come Mica Van Gogh, Comunque Dada, Cover o China Town sono stati affiancati quelli delle opere precedenti tra cui Nessuna Razza, Sono il tuo Sogno Eretico, Ilaria Condizionata e molti altri. Ogni pezzo era contestualizzato nell’ambito dell’arte, in piena sintonia con la tematica del disco e ogni canzone era anticipata da una spiegazione legata a questo, esattamente come se il pubblico si fosse trovato all’interno di un museo con Caparezza a fare da cicerone. L’accompagnamento musicale strumentale dava una spinta in più a diversi pezzi rendendoli assolutamente apprezzabili per il pubblico e la scelta di accompagnare ogni esibizione con scenari ed abiti differenti per il cantante e i musicisti ha reso il tutto più piacevole ed ha attirato l’attenzione dei moltissimi appassionati presenti. L’artista pugliese non si è fermato mai sul palco, saltando e interagendo col pubblico e riuscendo a trascinare gli ascoltatori nella sua esibizione. Il live si è fermato dopo quasi due ore di canzoni e musica lasciando certamente una sensazione positiva a chi era presente. Un artista la cui esibizione dal vivo merita certamente di essere vista dal vivo senza farsi troppe domande per godersi un ottimo show.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Metallo

La dimensione per eccellenza di Caparezza è il palcoscenico di un concerto, sarebbe inutile negarlo. Per quanto la miriade di riferimenti e la complessità dei testi dell’artista non siano di facile assimilazione durante un’esibizione live, l’energia ed il carisma del cantautore di Molfetta riescono a sopperire ad ogni eventuale mancanza di “accessibilità” delle sue canzoni. Con gli anni gli spettacoli da lui imbastiti sono diventati via via sempre più teatrali, ricchi di costumi e scenografie: in questo tour estivo di Museica il tema portante è l’arte quindi le citazioni ad opere e pittori sono state abbondanti, da un Caparezza pugile che picchia una statua uscita da un quadro di De Chirico in “Abiura di Me” alle finte teste scolpite da Modigliani in Teste di Modì, passando per la barca di Flegias delle incisioni di Doré di Argenti Vivee la Venere di Botticelli infreddolita in Ilaria Condizionata”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ma per quanto lo spirito irriverente e circense dell’artista pugliese abbiano preso il sopravvento spesso nel concerto non son per questo mancati dei momenti più impegnati e seriosi. Vieni a Ballare in Puglia è stata per l’artista l’occasione per portare l’attenzione sulle gravi questioni che attanagliano la sua amata regione, una su tutte l’ILVA di Taranto; con China Town ha lodato la bellezza della scrittura e la sua importanza nella sua vita e i due vecchi classici Follie Preferenziali e Nessuna Razza hanno mantenuto la rilevanza e la potenza testuale che avevano alla loro uscita avvenuta ben 12 anni fa. Caparezza ha affrontato questi argomenti non in modo pedante e saccente ma sempre con ironia e garbo e di sicuro questo ha fatto breccia nei cuori dei suoi fan (che, ripetiamo, andavano da adolescenti a persone di mezza età) perché gli ha permesso di instaurare un rapporto paritario di totale rispetto indipendentemente dall’età. Replicando una simpatica iniziativa organizzata il Primo Maggio di quest’anno a Taranto l’artista durante il concerto ha “dipinto” con della vernice una quadro e un fortunato spettatore sorteggiato tra il pubblico ha potuto vincerlo, portandosi a casa un ricordo sicuramente indimenticabile della splendida serata. Dopo la canzone Avrai Ragione Tu a grande richiesta l’artista pugliese ha chiuso con un terzetto di canzoni celebri e sempre molto richieste come Fuori dal Tunnel”, Vengo dalla Luna e Goodbye Malinconia, un vero e proprio finale con il botto che ha lasciato decisamente estasiati i numerosissimi presenti. Il set presentato era degno di un greatest hits e sicuramente è riuscito a soddisfare sia i neofiti che i grandi appassionati: per Caparezza vale il motto dei Kiss “You want the best? You’ve got the best!”e noi di certo l’abbiamo avuto.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari