Report della giornata di writing del 09 marzo 2014

Domenica 09 marzo 2014, ore 10:00 del mattino. Per i writers, perchè il sottoscritto è ancora in standby, è la colazione con il ritrovo la prima fase di questa mite giornata di marzo. Successivamente vengono individuate le aree da dipingere, ovvero le murate contigue al viadotto “Ragazzi del ’99” di Gorizia. Si comincia con il dare qualche mano di fondo, di colore azzurro. Circa a mezzogiorno il fondo è stato completamente dato, per la mezza, per alcuni, è ora di rifocillarsi. Qui comincia la parte che reputo più divertente, ovvero tirare le linee guida del disegno che si andrà poi a dipingere. Noto che i writers hanno già la loro bozza disegnata preventivamente, pur lasciando ampio margine all’improvvisazione per quanto riguarda la disposizione ed il tema del disegno. Inizio così a fare qualche domanda avvicinandomi a Calmo. Trascrivo alcuni spezzoni della conversazione.

nOS: 

Hai avuto modo di dipingere qui in zona (Madonnina -Go-)?.

Calmo:

Sì, ho dipinto qui in varie occasioni organizzate ma quest’oggi è un’occasione per dipingere assieme agli amici. Ho portato la bozza, dipingerò usando la tecnica del “lettering”. Iniziano a mancare il beccarsi ed il divertirsi, per stare assieme. Credo che in tanti vogliano nomi grossi agli eventi e questo ridimensiona il writing locale. Giornate come questa servon per ritrovarsi.

Continuo il mio giro fra bombolette, scale, secchi di vernice e quant’altro. E’ Utopia il writer successivo a soffermarsi per due chiacchiere. Ecco un breve passaggio.

nOS:

Ciao, di dove sei?. Hai già una bozza o improvvisi oggi?.

Utopia:

Son di Trieste e ho già la bozza pronta, l’ho fatta in cinque minuti. Oggi dipingo sia usando la tecnica del pennello che quella della vernice spray.

Vado avanti e saluto, Sbuf Agonisticko. Nel frattempo, circa alle 13:00, si cercano nuovi spazi all’interno della zona a cui è stato dato il fondo. Infatti arrivano Jeck Slide. Risolta anche questa faccenda, si ricomincia a dipingere ed è per le 14:00 circa che Re””””’ mi confida, non tanto celatamente, di essere un fan dei TruceKlan e di Metal Carter in primis.

Ore 14:45: arriva Aso.

Giunto a metà pomeriggio, sono le 17:00, con ancora un tenue sole a scaldarci, mi avvicino a Daker per scambiarci due parole.

nOS:

Com’è andata oggi?. Positivo?.

Daker: 

Sì, con la bella stagione avevo voglia di disegnare ed in pochi giorni, col passaparola, ho contattato degli amici per vedere chi aderiva e così ci siamo trovati. Ognuno ha portato qualcosa: il biancone, gli spray ecc..

nOS: 

Trovi altri posti dove dipingere così?.

Daker: 

Monfalcone, altrimenti a Udine ai Kantieri, è un ritrovo da vent’anni. Sarebbe figo trovare nuovi spazi. Siam sempre alla ricerca di spazi per dipingere. Cerchiamo anche di andare contro a questo proliferare di notizie brutte, dove atti di vandalismo si associano ai writers. I giovani che dipingono non sono tutti vandali. C’è chi dipinge e vorrebbe valorizzare la città in cui vive con la propria passione.

Sono arrivate le 17:20 e lascio i ragazzi alle prese con le ultime rifiniture. Per me, che oggi ho disegnato uno dei miei primi pezzi, è giunta l’ora di rientrare a casa e mettere nero su bianco gli appunti presi in queste ore. Sarà stato il clima primaverile, sarà la compagnia o saranno un sacco di altri fattori ma l’idea è che di attività del genere ce ne vorrebbero di più.

Writing 09 03 2014 @ Gorizia (VIDEO)

 

Daker 21 Slide Daker 21 Jeck nOS panoramica panoramica 2 panoramica 3

 

 

Follow me

Andrea Tomasella

Laureato in Sociologia per il Territorio e lo Sviluppo all’Università di Trieste, è referente del Gruppo Comunicazione del Punto Giovani di Gorizia. Scrive per la webzine di arte underground “Culto Underground”, collabora con il mensile di promozione sociale "Social News" e con il settimanale sportivo "City Sport". Attraverso il suo blog si racconta ed esprime opinioni (sempre personali).
Follow me