Top: 6 saghe videoludiche che si sono rovinate negli anni

 

 

crash-bandicoot

Crash

Non prendetevela, Crash è anche il mio bandicoot preferito. I primi tre capitoli di Crash io li ho amati tantissimo. Però, ci sono pochi dubbi, Crash a iniziato la sua fase discentente quando qualcuno ha cercato di farlo diventare un nuovo, peloso, Super Mario. Già con Crash Time Racing qualcosa iniziava ad andare storto con un gioco carino ma niente di più. Crash Bash per quel che mi riguarda può divertire in multiplayer ma per il resto è un gioco con la stessa valenza ed interesse di Ye Ye Tennis. Gli ultimi due capitoli della saga del famoso bandicoot, L’Ira di Cortex e Crash Of A Titans erano quando andava bene anonimi. Il problema è che il gioco è invecchiato male e il tentativo maldestro di riproporre le avventure di Crash in nuove salse aveva un sapore avariato. Si vocifera ora un nuovo capitolo, il un periodo in cui i platform sono pian piano scomparsi a livelli di alta commercializzazione questo capitolo, se uscirà, riuscirà a dire la sua o dovrò aggiungere un nuovo nome alla mia lista dei giochi inutili di Crash. Ai posteri l’ardua sentenza…tuttavia se la smettessero di accanirsi sul povero bandicoot io sarei felice.

Quarta posizione –>

Nemo

Nemo è un ragazzo di 24 anni che studia al Dams di Udine che ha sede nella sua città natale, Gorizia. Si interessa sopratutto di film e fumetti e ascolta anche musica spaziando quando capita tra vari generi. Conosce Sagana e dopo qualche tempo decidono di cercare, stavolta assieme, di ridare lustro al blog di Culto Underground per salvare un buon progetto dalla decadenza e rimetterlo sui giusti binari